Call for papers: Giorgio Bassani attraverso la cultura ebraica del Novecento a Ferrara (e dintorni)

CONVEGNO INTERNAZIONALE DI STUDI

 

Giorgio Bassani attraverso la cultura ebraica del Novecento a Ferrara (e dintorni)

The International Conferences on Jewish Italian Literature (ICOJIL)  8

Ferrara, 19-20 marzo 2015

 

Se non sono condizionato dalle mie radici, da che cosa dovrei esserlo? Ogni artista vero, ogni poeta, non può non fare sempre i conti con le proprie origini, con le proprie budella.

                                                                              G. Bassani

 

Dopo l’incontro di Ferrara (2013) consacrato a Primo Levi, di cui sono recentemente usciti gli Atti presso Igitur Publishing (Utrecht) e quello recente di Lubiana (Letteratura italo-ebraica e cultura mitteleuropea), da cui sarà tratto prossimamente un volume di saggi, curato da Raniero Speelman, Gandolfo Cascio e Silvia Gaiga, il comitato ICOJIL ha ritenuto di dedicare il prossimo convegno a Giorgio Bassani.  

La città di Ferrara, con le sue mura e la sua pianura che si stende attorno ad essa, occupa un posto assolutamente rilevante nell’ebraismo letterario del No­ve­cento in Italia. Esso viene rilevato dall’impostazione “geografica” per città di Stuart Hughes, nell’ancor insuperato quadro di insieme rappresentato da Prisoners of Hope (1983), sull’identità ebraica nella letteratura italiana contemporanea.

Il convegno intende gettare uno sguardo dentro e fuori le mura, sarà pertanto esteso anche ad altri scrittori di pianura, focalizzato sul mondo culturale ebraico-ferrarese e sui suoi caratteri «molto padani», per servirsi di una definizione dello stesso Bassani.

L’appuntamento ferrarese, che si articolerà in due giorni, dal 19 al 20 marzo 2015, sarà inoltre l’occasione per fare il punto sugli studi internazionali su Giorgio Bassani e riflettere sui lasciti etico-morali della sua attività letteraria.

 

È prevista un’escursione nei luoghi dell’Airone e a Comacchio.

La tassa di iscrizione è pari a 30 euro e comprende l’escursione letteraria.

 

Il presente convegno, l’ottavo nella serie di ICOJIL, viene organiz­za­to dall’Istituto cul­­turale ebraico del Trentino “Zygmunt Bau­man” di Trento e dal­l’Uni­versità di Utrecht.

 

Il comitato scientifico ICOJIL è composto da Gandolfo Cascio (Univ. Utrecht), Alberto Cavaglion (Univ. Firenze), Mirna Cicioni (Univ. Melbourne), Luca De Angelis (ICET) Monica Jansen (Univ. Utrecht), Ada Neiger (IULM), Sophie Nezri (AMU), Nevin Özkan (Univ. Ankara), Irena Prosenc (Univ. Lubiana), Hanna Serkowska (Univ. Varsavia) e Raniero Speelman (Univ. Utrecht).

 

Il comitato organizzatore del convegno è rappresentato da Matteo Bianchi, Gandolfo Cascio, Luca De Angelis, Irena Prosenc, Raniero Speelman ed Elisabetta Tonello

 

Le proposte di intervento (200-250 parole) devono essere indirizzate, entro il 15 gennaio 2015, a   r.m.speelman@uu.nl e g.cascio@uu.nl

 

0 réponses

Répondre

Se joindre à la discussion ?
Vous êtes libre de contribuer !

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.